curriculum

Abbiamo più di 25 anni e il curriculum è piuttosto nutrito.
Un po’ per questo, un po’ perché immaginare chiavi di accesso alle informazioni fa parte del nostro mestiere, lo abbiamo organizzato in un database, consultabile con diversi criteri.
Come qualsiasi categorizzazione, è opinabile, ma orientarsi non dovrebbe essere difficile.
Accedendo dai committenti si trova per ciascuno la storia dei nostri rapporti.
Le altre voci rimandano a singoli archivi o a singoli fondi, a volte a fondi librari, oppure a mostre o eventi.
A seconda della curiosità del momento, si può cercare per tipo di archivio o tipo di attività, e scoprire uno o più fondi su cui abbiamo lavorato. Selezionandone uno vedrete la scheda relativa.
Perciò si arriva alla stessa informazione da punti di accesso differenti. Più facile a farsi che a dirsi.
Una annotazione per gli Archivi di persona: le stesse schede sono presenti anche in altri tipi di archivio, a seconda della professione del soggetto produttore.
Infine, c’è un cronologico con una linea del tempo, che non guasta mai. Per l’anno in corso potete scoprire i cantieri aperti.

in alternativa potete leggere la versione tradizionale
(stampate con giudizio!)

curriculum di Memoria aggiornato a gennaio 2017